The experts in lubrication technology
MWM
Lubrificazione minimale esterna per tornio verticale plurimandrino. Lavorazione di diamantatura di componenti per fornelli a gas per cucine.

Un sistema di lubrificazione minimale microjet, garantisce la precisa portata di lubrificante: minima e continua. In modo da garantire così l'operazione di diamantatura dei pezzi lavorati.
Senza eccesso di lubrificante e senza imbrattamento sul pezzo lavorato.
La regolarità dell'alimentazione del lubrificante è qui di fondamentale importanza per il processo di lavorazione, per l'ottenimento della migliore qualità superficiale del pezzo lavorato.


Prodotti correlati

Centralina MKS-G 500-Modulare
Sistemi microjet per lubrificazione minimale esterna di utensili in macchine transfer e centri di lavoro

L’applicazione di sistemi di lubrificazione minimale su macchine transfer, risulta essere una soluzione di notevole interesse, sia per i conseguenti risparmi nella gestione produttiva, dovuti all’abbattimento dei costi per la lubrificazione tradizionale con olii emulsionabili sia per l’aumento delle caratteristiche prestazionali di lavorazione e per la migliore qualità superficiale delle superfici lavorate. Con il sistema appositamente concepito per la lubrificazione MQL (Lubrificazione a Quantità Minimale) degli utensili si ottiene l’erogazione del lubrificante in modo preciso direttamente nella zona del tagliente dell’utensile.


Prodotti correlati

Lubrificazione minimale per piccoli utensili per lavorazioni di PCB

Il settore di produzione di PCB (da "printed circuit board") riguarda la foratura e la fresatura di pannelli in un composito tra Alluminio e Rame con aggiunta di ulteriori componenti aggiuntivi. Mantenere una bassa temperatura dell'utensile è una condizione tassativa per la buona riuscita della lavorazione.

Applicazione: Sistema MQL microjet® per macchina a 5 stazioni di fresatura e foratura. Per transfer o centro di lavoro plurimandrino con più moduli; "visualizza un'esempio su YouTube" .  Ogni mandrino costituisce una stazione di lavoro, ogni singola stazione può essere attivata indipendentemente.

Esigenza di lubrificazione: Lubrificazione minimale di micro frese, con sistema automatico aria+olio. La necessità è quella di apportare una portata minima costante (ca. 5 ml/h) di lubrificante specifico ad ogni micro fresa.

Per la lubrificazione minimale del tagliente utensile di micro frese e micro punte. L’azionamento di ognuno dei 5 ugelli di lubrificazione è attuato in maniera indipendente per ogni mandrino e viene comandato automaticamente dal CN della macchina tramite 2 elettrovalvole: una per l’aria e l’altra per il lubrificante.

 

L’utensile viene lubrificato dalla miscela aerosol tramite un iniettore speciale microjet® posizionato in prossimità del tagliente utensile.

L’utilizzo di un sistema microjet ha come effetto un miglioramento delle condizioni di lavoro ed un incremento di durata dell’utensile: la lavorazione avviene con formazione di truciolo secco, il pezzo non rimane bagnato e non vi è formazione di nebbie inquinanti. La lavorazione in condizioni di MQL comporta inoltre un miglioramento della finitura superficiale rispetto alle condizioni di lavoro a secco.

 

Ulteriori dettagli nella scheda applicativa allegata.


Prodotti correlati

Centralina MKS-G 1000-Modulare
Lubrificazione minimale esterna per tornio bimandrino

Per la lubrificazione minimale del tagliente utensile. Nelle lavorazioni di tornitura, con un sistema MQL, il consumo di lubrificante normalmente può variare da ca. 5 a 50 ml/h per ogni ugello.

Il funzionamento di ognuno dei 2 ugellli è attuato in maniera indipendente per ognuno dei due utensili. L’azionamento della lubrificazione, per ognumo dei due rami di lubrificazione, viene comandato automaticamente dal CNC della macchina tramite codice M, intercettando due elettrovalvole: una per l’aria e l’altra per il lubrificante.

L’utensile viene lubrificato dalla miscela aerosol tramite una iniettore posizionato in prossimità del tagliente utensile da lubrificare.

L’utilizzo di un sistema microjet, in sostituzione del sistema di lubrificazione tradizionale con emulsione oleosa, ha come effetto un miglioramento delle condizioni di lavoro: la lavorazione avviene con formazione di truciolo secco, il pezzo non rimane bagnato e non vi è formazione di nebbie inquinanti.
La lavorazione in condizioni di MQL comporta inoltre un miglioramento della finitura superficiale sia rispetto alle condizioni di lavoro a secco che ad umido con olii emulsionati.


Prodotti correlati

Centralina MKS-G 260-Modulare

DISTRIBUTORI NEL MONDO

MWM NEWS

12 Ottobre 2020

L'interfaccia di controllo F370 è stata progettata per l'implementazione con i sensori di striatura IFX-C, in particolare per l'utilizzo con i sistemi di...