The experts in lubrication technology
MWM
Spruzzatore in blocco modulare Hiessl RSK 2014

Descrizione. Questo tipo di spruzzatore si compone di un corpo con ugello simile al tipo DBS07, montato direttamente su un blocchetto compatto al cui interno sono ricavati i canali per adduzione aria e lubrificante, con ingresso da un lato e uscita sul lato opposto. Sull’ultimo blocco, i canali interni vengono chiusi tramite tappi metallici filettati. Lo spruzzatore è appositamente concepito per permettere di realizzare barre di spruzzaggio composte da un qualsiasi numero di ugelli di lubrificazione, semplicemente collegando più blocchi in cascata e senza necessità di disporre di una traversa per il passaggio delle tubazioni.

 

Spruzzatore DBS07 Blocco modulare RSK 2014

Standard. Gli spruzzatori RSK2014 sono realizzati in 2 versioni standard  con interasse (misurato tra i centri di 2 ugelli affiancati) pari rispettivamente a 100 mm o a 50 mm:


Combinazioni standard. Poiché il sistema è modulare, gli spruzzatori possono essere variamente combinati.

Interassi fuori standard. A richiesta gli spruzzatori RSK2014 possono essere forniti con blocco realizzato in modo da rendere possibili diversi interassi tra gli ugelli (centro-centro), fino al limite minimo di 40 mm.

Caratteristiche principali. Le caratteristiche degli spruzzatori RSK2014 sono le stesse che si riscontrano nello spruzzatore DBS07: regolazione separata del flusso di aria e di lubrificante, impronta di spruzzo ellittica ad ampiezza regolabile, funzionamento continuo o intermittente (impulso).
Allo scopo, lo spruzzatore RSK2014 è dotato di 1 ingresso x lubrificante e di 3 ingressi aria separati; per ciascuna funzione i valori di pressione variano in base a diversi parametri; valori possibili sono ad esempio: pilotaggio -impulso on/off-: 5 bar; intensità spruzzo: 0,5 bar; appiattimento dell’impronta: 0,7 bar.
Inoltre, una vite zigrinata posta sullo spruzzatore consente un’accurata regolazione locale della quantità di lubrificante. L’ampiezza dell’impronta di spruzzo è di circa 100mm con ugello posto a 100mm dal target.

 

Funzioni regolabili. Ciascuna funzione può essere regolata in modo individuale tramite un gruppo esterno, costituito da un regolatore di pressione (con manometro) e da una elettrovalvola.
I flussi di aria e lubrificante che alimentano un’unica barra composta da un certo numero di ugelli possono quindi essere controllati utilizzando un unico gruppo costituito da 4 regolatori di pressione (3 per aria e 1 per lubrificante), ciascuno con manometro dedicato, oltre a 4 elettrovalvole.
Il regolatore della pressione olio è già compreso nella fornitura del serbatoio (es: Fluidtec), in quanto parte del gruppo di sicurezza.
 
Aria: 3x

Lubrificante: 1x

+

EV lubrificante

 

Parzializzazione. Nel caso sia necessario parzializzare, ossia attivare uno o più ugelli in modo indipendente (come ad esempio nel caso della lubrificazione di lamiere con larghezze diverse, che a seconda della larghezza richiedono un certo numero di spruzzatori: alcuni in funzionamento contemporaneo e altri disattivati), ad ogni spruzzatore RSK2014 deve potere giungere una tubazione aria dedicata per l’attivazione (impulso on/off): comandata da EV e con flusso controllato dal rispettivo gruppo di regolazione pressione (un gruppo per ciascun spruzzatore che debba essere controllato in modo indipendente).

Tubazione (unica) per aria di pilotaggio, per il comando simultaneo di tutti gli spruzzatori (tutti spruzzano/ tutti chiusi)

Punti di connessione (M5) per tubazioni separate aria di pilotaggio, 5 bar, per attivare uno o piu’ spruzzatori in modo indipendente, con frequenza regolabile tramite EV dedicata.

Esempio: spruzzatori con interasse standard da 100 mm


Funzione dei singoli canali. La funzione dei canali ricavati all’interno di ciascun blocco modulare e’ illustrata nella figura seguente; tutti i canali hanno diametro 8,8 mm, per connessione G 1/8” e tale dimensione resta invariata qualsiasi sia l’interasse dello spruzzatore: 50 mm,100 mm, o fuori standard:

1. Aria di spruzzaggio (intensita’ di spruzzo)
2. Aria di pilotaggio (apertura o chiusura simultanea)
3. Aria di appiattimento impronta ellittica
4. Canale libero (es per acqua di riscaldamento olio)
5. Canale per lubrificante

Canali ingresso/uscita; posizione delle guarnizioni di tenuta o-ring.

Normalmente, una barra costituita da “n” elementi accostati (2 o più RSK2014) viene fornita completa di un blocco speciale di ingresso con canali filettati per inserimento dei raccordi di collegamento delle tubazioni, e di un blocco speciale con canale filettato, per inserimento di appositi tappi di chiusura canali. A richiesta, 5 raccordi e 5 tappi possono o meno essere inclusi nella fornitura; sempre a richiesta, il blocco di ingresso puo’ essere fornito senza raccordi ma solo con sedi per l’alloggiamento di 5 o-ring Øest. 12 mm x 1.5 mm.

 

 

Diametri consigliati. Per le tubazioni aria e lubrificante da collegare alla barra di spruzzaggio:

  • Aria:  6/4 fino a 3 spruzzatori in cascata;  da 4 spruzzatori in poi:  8/6  o maggiore;
  • Lubrificante:  non inferiore a 6/4; consigliato 8/6 mm.
Calza in treccia metallica 4 tubi (x ogni barra)


 

DISTRIBUTORI NEL MONDO

MWM NEWS

12 Gennaio 2017

Descrizione. Questo tipo di spruzzatore si compone di un corpo con ugello simile al tipo DBS07, montato direttamente su un blocchetto...